le stelle ci guardano, ci ascoltano e cadono.

il futuro prossimo  sicuro

Nella notte del prossimo 17 novembre si verificherà la massima attività dello sciame meteorico delle Leonidi, una pioggia di "stelle cadenti" analoga a quella più nota del 12 agosto. Agli appassionati osservatori di meteore che non temono il freddo e il sonno si consiglia tuttavia di prolungare le osservazioni anche nelle notti successive. Le previsioni indicano infatti un ulteriore probabile massimo di attività nelle ore che precedono l'alba del giorno 18. La Luna al Primo Quarto non disturberà molto le osservazioni. Quando il radiante dello sciame sarà alto in cielo la Luna sarà ormai tramontata.

aalodse

Le Leonidi sono prodotte dai minuscoli residui di una cometa periodica, la Tempe l-Tuttle. Tali frammenti sono raccolti in una grande e rarefatta nube che viene attraversata ogni anno dalla Terra attorno alla metà di novembre. In alcune occasioni, quando la Terra attraversa la parte più densa della nube (il che accade ogni 33 anni), si sono verificate vere e proprie "tempeste" con la caduta di migliaia di meteore.
La massima attività è stata registrata negli anni tra il 1998 e il 2002. Non sono certe le previsioni per il 2007, ma non si possono escludere dei picchi significativi, con la possibilità di osservare alcune decine di meteore.

aaaeonid-form-space(foto dallo spazio di 1066 meteore che cadono sulla terra )

 

Il radiante – punto di provenienza della meteore – si trova nella costellazione del Leone (da cui deriva il nome dello sciame). Il radiante si eleva sull'orizzonte orientale solo dopo la mezzanotte. Si consiglia quindi di prolungare le osservazioni anche nelle ore centrali della notte per osservare un numero significativo di meteore.

(dal sito d'astronomia: http://scis.uai.it/cielomese/cielo_novembre_2007.htm#costellazioni)

3 risposte a “le stelle ci guardano, ci ascoltano e cadono.

  1. grazie per il tuo annuncio “stellare”, la conoscenza dei moti di stelle e pianeti ci dice che siamo dentro un tempo “ordinato”, tale da predire quando saremo visitati nuovamente da comete : peccato che all’ordine ed all’armonia del cielo non corrispondano ordine ed armonia sulla terra

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...