del povero Titone

AZA_PARTY05 copia
 racconta Omero…..

"Così, poi, l’Aurora dai fiori d’oro rapì Titone,

della vostra stirpe, simile agli immortali;

e si avviò per chiedere a Zeus dalle nere nubi

ch’egli fosse immortale, e vivesse in eterno:

a lei Zeus assentì con un cenno, ed esaudì il suo desiderio.

Stolta, e non pensò nella sua mente, l’Aurora veneranda,

a chiedere la giovinezza, e a tener lontana la vecchiaia rovinosa.

E in verità, fin quando egli era nella molto amabile giovinezza,

godendo l’amore dell’Aurora dai fiori d’oro, che sorge di buon mattino,

dimorava presso le correnti dell’Oceano, ai confini della terra:

ma quando le prime ciocche bianche scesero

giù dal bel capo e dal nobile mento,

dal suo letto si astenne l’Aurora veneranda;

tuttavia, tenendolo nelle sue stanze, lo nutriva

di cibo terreno e di ambrosia, e gli donava belle vesti.

Ma quando con tutto il suo peso gravò su di lui

l’odiosa vecchiaia

ed egli non riusciva più a muovere né a sollevare le membra,

questa nel suo animò le sembrò la decisione migliore:

lo relegò nell’interno della casa, e serrò su di lui

le porte risplendenti."

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “del povero Titone

  1. “Mi conquisterà una ragazza bionda, dalla pelle chiara;
    ma è piacevole far l’amore anche con una di colorito scuro.
    Se dal niveo collo le scendono i neri capelli,
    Leda era notevole per la chioma bruna;
    se sono biondi, Aurora piaceva per i capelli dorati:
    il mio amore si adatta a TUTTI i miti.”
    Ovidio, Amores II, vv39-44

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...