ni_Zapiski iz podpol’ja

Un uomo da "niente" si pone  domande da "tanto"

doestov_
"quando mai è accaduto che l’uomo agisse unicamente sotto la spinta del suo personale vantaggio? Che farne dunque di quei milioni di fatti che testimoniano come gli uomini, scientemente, e cioè comprendendo
 perfettamente quale fosse il loro vero vantaggio, l’abbiano lasciato in secondo piano e si siano buttati a capofitto per tutt’altra strada, incontro al rischio, al caso, senza che nessuno e nulla li costringesse a farlo, e anzi  quasi non  volessero a nessun costo percorrere la strada indicata, e volessero invece cocciutamente, arbitrariamente aprirsene un’altra, difficile assurda, andandosela a scovare nelle tenebre o quasi."

e poi

"che cosa è meglio, una felicità a buon mercato oppure un’eletta sofferenza? Eh? Cos’è che è meglio tra le due cose?"

3 risposte a “ni_Zapiski iz podpol’ja

  1. bah…le elette sofferenze rischiano di sfociare in superflue e snervanti elucubrazioni…in quanto alla felicità…beh..bisogna vedere quanto è a buon mercato..e inoltre..se vale l’offerta..non perderti nel dubbio..ricorda..lascia che siano gli eventi a suggerirtelo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...