ni_ si è rotto i coglioni dell’arte di merda

Tempo fa mi ero imbattuto nella notizia di un "artista" del Costa Rica che  ha avuto la brillante idea di  portare ad una  biennale d’arte,  sempre in costa rica, un cane malconcio legato in una sala.
C’è chi dice che è morto di fame, chi è scappato , ci sono state  petizioni mondiali con centinaia di migliaia di firme,  "l’artista" dice che non voleva fare del male al cane e che voleva anzi  portare all’attenzione  la poca sensibilità della gente che vede cani morire di fame ogni giorno, c’è stata violenza, non c’è stata…..sinceramente a me  delle intenzioni del testa di cazzo , delle motivazioni che hanno spinto  l’altro testa di cazzo del direttore artistico ad accettare questa cosa non mi interessa una benemerita minchia.
Se tu prendi un cane, e lo porti dentro uno spazio espositivo  per voler dire qualcosa, significa semplicemente che tu  non hai capito proprio un cazzo d’arte e che vali quanto un giornalista di Studio Aperto che cerca soltanto di  fare BOOOOOM ogni volta che ne ha occasione per impressionare  un’umanita anzi una sub-umanita di ormai celebrolesi , roba per meduse intellettuali.Hieronymus Bosch - La nave dei folli - 1490

ni_  Nicola, io, mi sono rotto i coglioni di vedermi proporre cazzate di tutti i tipi  sotto forma d’arte. Oggi siamo al punto che l’ultimo delle teste di cazzo si sveglia la mattina e qualunque cosa si inventa, anche l’ultima delle stronzate , prova a spacciartela per arte.
Mi sento dire: "ma l’artista in questo modo vuole comunicarti questo e quest’altro"  io rispondo che siamo alla frutta e che in realtà non vuole comunicare un cazzo , e qui lo grazio, lo grazio perchè se voglio essere cattivo  penso pure che c’è , nella  cazzataRTE, la mala fede di volermi prendere per il culo e magari farmi stare  anche 30secondi a riflettere sulla stronzata di turno.
Mi sono rotto i coglioni dei galleristi  che a forza di masturbarsi e di farsi masturbare  dall’amichetto  di turno o dal critico amico  non fanno altro che  far girare il nulla!

Tutto ciò che  l’arte doveva dire l’ha  già fatto e detto oltre 50anni fa.  Pochissima roba post anni 50 si salvera nei secoli…e per fortuna!
Hirst è un bluff, e che si goda questi soldi come se li può godere l’ultimo degli stronzi che vince al  superenalotto.
Oggi l’arte è morta, rispuntata come zombie  alla romero e in putrefazione. Ci propinano i vermi, vermi vermi e vermi.

Illuminato il mio amico Giuseppe che,  non essendo per nulla vicino all’arte, ha capito tutto d’oggi quando all’ingresso di una mostra, trovandosi  sacchi di arance a terra sparsi ha commentato: "accuminciamù chi i minchiati!"  (trd:iniziamo con le cazzate)

Siamo in una bella cassa di zucchero, una bella nave di folli.

ma andatevene a fan culo….

6 risposte a “ni_ si è rotto i coglioni dell’arte di merda

  1. uHm, posso darti ragione sul fatto del cane ke era una gran cagata (non avevo sentito questa notizia) xò di arte ce n’é tantissima, soprattutto espressa da giovani e assolutamente sconosciuti ke a mio parere dovrebbero trovare spazio al posto degli artisti spargi “merda” e famosissimi senza aver effettivamente creato 1 tubo..ricorda di non fare mai di tutta l’erba 1 fascio o almeno di specificare di “ki” stai parlando..^^

    Ci sentiamo su MySpace..ank’io ho 1 blog su splinder da 4 anni ma non ci scrivo da 3 mesi xD meglio tralasciare..

  2. a rileggermi dopo giorni, ..non sono il tipo di fare di tutta l’erba un fascio e chi mi conosce los a, lo sfogo in questo caso voleva essere volutamente estremo e senza lasciare prigionieri🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...